1873-1970

Sistema di comunicazione a distanza ideato per la trasmissione di dati facendo uso del codice Morse.

La ricezione dei dati avviene grazie ad un fenomeno elettromagnetico: un’elettrocalamita, percorsa dal segnale elettrico in arrivo dalla stazione trasmittente, si magnetizza e attira un’ancoretta in ferro a cui √® collegato un pennino. Il pennino trascrive l’informazione su una striscia di carta che scorre a velocit√† costante trascinata da un motore a molla.

Questo tipo di ricevitore poteva funzionare sia con collegamenti a cavo, sia con collegamenti ad onde radio.

Foto: G. Motta, SBB-ASAB Politecnico di Milano